me and my self · scleri · vita da mamma

Silenzi

Dicono che alcuni silenzi dicano più di mille parole.Ed io in questo periodo me ne sto un po’ zitta.Mi metto in un angolo a guardare.Me ne sto in silenzio e scrivo poco…A volte metto le cuffie con la musica a tutto volume.Metto a tacere un po’ di pensieri.Quelli belli.Quelli brutti.Quelli tristi e quelli felici.Va così…Certi… Continue reading Silenzi

io · io mamma · me and my self · scleri · vita da mamma

Tunnel

Se quello del secondo figlio è un tunnel io l’ho imboccato in pieno.E sono rimasta con la macchina ferma al centro del tunnel.Forse ho bucato una ruota.Forse ho fuso il motore.C’è che non vedo l’uscita…neanche in lontananza.Lo so che c’è, ma io adesso non la vedo.E non riesco a chiamare i soccorsi.Sono paralizzata in un… Continue reading Tunnel

#faiilpapà · me and my self · scleri · vita da mamma

Tutte le volte che vorrei rinascere papà

Riemergo da settimane pesantissime.Con il  “chimelhafattofare” come costante colonna sonora di giornata piene e stancanti.Dormo poco.Faccio cose.Penso troppo.Sono su una giostra impazzita che non si ferma e da cui scendere non è possibile senza rischiare di rompersi l’osso del collo.Forse mi sono rotta un braccio e non lo so.Perdo pezzi…cercando di tenere tutto insieme.“E’ che… Continue reading Tutte le volte che vorrei rinascere papà

bebè · gattonare · io mamma · me and my self · scleri quotidiani · spannolinamento · v · vita da mamma

Da 1 a 2 anni del perchè sarebbe meglio partorire un treenne

L’ho sempre detto che la parte più difficile con i bambini arriva dopo l’anno di vita.Siamo sincere un bambino piccolo, di norma, mangia e dorme.Puoi portartelo ovunque tanto lui continua a dormire.Poi succede che compie un anno e il piccolo succhialatte si trasforma in un esserino che non è più piccolo piccolo ma neanche abbastanza… Continue reading Da 1 a 2 anni del perchè sarebbe meglio partorire un treenne

me and my self · pazienza

I O S O N O U N A P E R S O N A P A Z I E N T E

Io sono una persona paziente.Non credevo di esserlo in realtà.Non ci credevo perchè gli altri mi dicevano che non lo ero.E invece no…Sono paziente perchè ho imparato ad ascoltare prima di dire la mia.Sono paziente tutte le volte che la mattina vado di fretta  e Giada dice  “ma devo fare ancora la colazione e la… Continue reading I O S O N O U N A P E R S O N A P A Z I E N T E