io donna · Senza categoria

Quello che le donne non dicono…

Se i sogni si inseguono, i buoni propositi sono fatti per restare tali.
Belle parole.
Buone intenzioni.
Un brusio di parole di sottofondo.
Frasi trite e ritrite.
La verità… tutta la verità è che siamo lontanissimi dalla parità uomo donna
Le donne nascono con un pregiudizio appiccicato addosso.
E’ una visione arcaica…ancestrale…
Una visiona che fa della donna prima di tutto una brava donna di casa.
Poi si può essere tutto il resto.
Poi…
Ci dicono che possiamo ESSERE TUTTO QUELLO CHE VOGLIAMO però poi tutti che si aspettano da noi figli, piatti buoni per cena e una casa sempre pulita e splendente.
Non c’è mai nessuno a ringraziarci per il lavoro che svolgiamo a casa.
Rientra nelle cose che DOBBIAMO fare.
Tutti pronti a dire “ma quanto è bravo tuo marito che stende i panni quando è finita la lavatrice”
Sapete che vi dico?
Le mutande e le camicie sono anche le sue.
Non mi sento in dovere di ringraziarlo.
Fa il suo dovere.
Come io faccio il mio.
Tutto qua.
Così come io faccio il mio dovere quando prendo la bolletta della luce e vado a pagarla (e no, non ce l’abbiamo il conto cointestato)
Spesso non sa neanche che è arrivata.
Non lo ringrazio se sparecchia la tavola.
Gli chiedo se per favore può farlo lui così io nel frattempo sbrigo un’altra faccenda.
Mi aiuta ma non mi sta facendo nessun favore.
In casa ci vive anche Lui (anche più di me visto che è quello che la mattina esce più tardi di tutti)
Si è sempre alzato lui la notte quando capita che si svegliano.
Non lo ringrazio.
Sono figlie di entrambe.

I mariti non sono buoni se aiutano nelle faccende di casa.
Fanno solo quello che si deve fare.
E fino a quando ci saranno madri che educheranno i figli maschi che loro non devono far nulla in casa non ci sarà parità di nessun tipo.
Fino a quando saranno solo le donne a pagare il conto per i figli messi al mondo non ci sarà parità di nessun tipo.

Fino a quando non ci saranno uomini disposti a mettersi da parte per la carriera della propria donna non ci sarà parità.

Fino a quando qualcuno ci saranno uomini che ci etichetteranno come “zoccole” per una gonna un po’ più corta non ci sarà nessun tipo di parità.

Fino a quando ci saranno donne a puntare il dito su altre donne e ad etichettarle come “zoccole” solo perchè hanno fatto carriera non ci sarà mai parità.

Fino a quando ci racconteremo “cose da femmina” o “cose da maschi” non ci sarà parità.

comelamamma

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...