io · io mamma · me and my self · scleri · vita da mamma

Tunnel

Se quello del secondo figlio è un tunnel io l’ho imboccato in pieno.
E sono rimasta con la macchina ferma al centro del tunnel.
Forse ho bucato una ruota.
Forse ho fuso il motore.
C’è che non vedo l’uscita…neanche in lontananza.
Lo so che c’è, ma io adesso non la vedo.
E non riesco a chiamare i soccorsi.
Sono paralizzata in un vortice di cose da fare…impegni e scadenze da rispettare…giornate da vivere…sorrisi e magiche carezze guaritrici da dispensare.
Mi sono persa tra primi passi e parole scritte da insegnare.
Rubo il tempo svegliandomi all’alba e non mi basta.
Perdo pezzi di me.
Vorrei ritornare a correre, sentire l’aria alla fine della corsa che mi manca e ritrovarla sotto la doccia.
Vorrei un tempo solo mio.
Vorrei non sapere che sarebbe stato così…ed invece lo sapevo.
Ho lanciato un SOS che si è perso in una casa troppo grande per chi ci vive troppo poco tempo.
Ho scoperto che sono resistente.
Non sento neanche più la stanchezza.
Forse, se insisto un altro po’ la mia macchina riparte…anche con la ruota bucata e il motore fuso.
Forse all’uscita ci arrivo.
Forse…

Annunci

15 thoughts on “Tunnel

  1. Io il secondo figlio non ce l'ho, quindi forse parlo a vanvera. Comunque, leggendoti, mi par di capire che fai molto tu. Farei un bel discorsetto a mio marito che gli uomini, di solito, tendono a prendersela comoda, a far finta di non vedere…e noi spesso li agevoliamo convinte di poter arrivare ovunque da sole.

    Mi piace

  2. Quando ho avuto il secondo il primo era grande e indipendente, anzi mi aiutava un pochino e vuol dire tanto.
    Ci sono sempre momenti in cui ci si sente smarrite e non in grado di affrontare il tutto, ma poi ce la si fa…sempre e senza forse

    Mi piace

  3. Cara Gemma,
    ho trovato il tuo blog non so come, ieri, cercando informazioni sui gatti e da giovane mamma non riuscivo a smettere di leggere i post. Parli di me! Probabilmente perchè la tua è una voce di mamma. Di solito non commento, ma questo tuo post mi ha mosso un istintivo desiderio di mandarti un abbraccio da mamma a mamma. Hai bisogno di una pausa:prenditela! Chiedi una mano a qualcuno e goditi un pomeriggio… Spero tu riesca a farlo, in alcuni momenti uno stacco fa miracoli!

    Mi piace

  4. Gemma comprendo il tuo sentire, il secondo figlio è un trauma, te lo dico io che ne ho quattro e sono una pazza masochista! Quando mi chiedono come fai con quattro a fare mille cose, dico sempre che non sono una super donna, e che il salto nel buio per me è stato la nascita di Chiara.Mi sentivo in gran forma nonostante tutto , certa che sarebbe stata una passeggiata, in fondo ci ero già passata, ma lei ha fatto crollare tutte le mie certezze, era impegnativa, ad alto bisogno, non voleva stare con nessuno solo con me.Sono andata in depressione. Poi un giorno apri gli occhi e ti rendi conto che i giorni peggiori sono andati insieme conni mesi trascorsi e la fatica sarà solo un ricordo sbiadito.Forza ce la farai anche tu.

    Mi piace

  5. Il secondo figlio e' il terremoto vero….ora capisco che il primo e' una passeggiata e direi anch'io come te, di non fare il secondo se il primo e' ancora piccolo però alla fine un figlio lo si fa quando lo si sente e quello e' il momento giusto. In quanto al tunnel, sono dentro con te…forse giro pure a vuoto su me stessa però non ho fretta di uscire perché dice che subito dopo ce n'è un altro.

    Mi piace

  6. Ciao sono Cristina e anche io sono nel tunnel!! ahahah! la mia amica mi ha sempre detto che il secondo figlio é uno scoglio da superare…secondo me lo é piu che altro per la coppia..perché, almeno per noi che non abbiamo la famiglia nelle vicinanze, diventa veramente difficile ritagliarsi dello spazio.. per me in questo momento ancora in maternità é bellissimo nel senso che lo rifarei ma credo che quando ricomincerò a lavorare sarà piu dura ahime…

    Mi piace

  7. Io dico che ce la fai. Che il momento più buio del tunnel è quello subito prima della risalita. Che alcuni tunnel sono solo accentuati dai due figli, ma ci sarebbero comunque. E proprio loro due, le risucchia energia, saranno la tua ricarica migliore.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...