#faiilpapà · me and my self · scleri · vita da mamma

Tutte le volte che vorrei rinascere papà

Riemergo da settimane pesantissime.
Con il  “chimelhafattofare” come costante colonna sonora di giornata piene e stancanti.
Dormo poco.
Faccio cose.
Penso troppo.
Sono su una giostra impazzita che non si ferma e da cui scendere non è possibile senza rischiare di rompersi l’osso del collo.
Forse mi sono rotta un braccio e non lo so.
Perdo pezzi…cercando di tenere tutto insieme.
“E’ che sei una mamma” mi sento dire…
e non mi sta bene a questo punto voglio rinascere papà.
Se fossi un papà potrei uscire presto e rientrare tardi: nessuno mi direbbe che non ci sono per i miei figli
Se fossi un papà potrei incastrare una partita di calcetto una o più volte alla settimana con gli amici (o un hobby qualsiasi)  e mi direbbero che faccio bene a trovare degli spazi per me perchè non si vive di solo lavoro.
Se fossi un papà potrei alzarmi la mattina (per andare al mare) e trovare la borsa già pronta…nessuno penserebbe che era una cosa di cui avrei dovuto occuparmene io.
Se fossi un papà potrei rientrare, sbragarmi sul divano e dire “sono stanco” e non fare nulla.
Se fossi un papà…ecco non vorrei essere come il papà di cui sopra.
Però…
forse…
davvero…
sarebbe più facile essere un uomo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...