ferie · Greta · io mamma · maternità · rientro in ufficio

Di tutto questo amore

immagine tratta dal web

E’ il mio ultimo giorno di ferie.
Lunedì devo rientrare a lavoro.
Dire che la sto prendendo male è poco.
Ho il magone allo stomaco.
Le lacrime agli occhi.
Non credevo sarebbe successo.
Ho già lasciato una bambina di 4 mesi  a casa per rientrare a lavoro e deve ammettere che il rientro fu quasi piacevole.
Ma adesso mi sembra diverso.
Mi sono goduta ogni istante di questi mesi.
Ho vissuto emozioni forti che non credevo di poter provare.
Ho pianto, ho riso, ho pianto di nuovo ed ho riso più forte.
Ho corso. Tanto.
Perchè è vero che con due è un po’ più complicato ma, volere è potere ed io voglio poter fare tutto.
E adesso mi chiedo come farò senza la lentezza di queste mattine.
Lascio che il mio naso si riempia più a lungo del profumo di Greta.
Le dico in continuazione “ti amo da morire” e mi illudo che quel sorrisino sdentato mi dica:”anch’io”.
Mi perderò un sacco di cose…
E Lei per adesso ha memoria breve per ricordare di questi mesi.
Il cuore inizia ad invidiare chi può restare a casa.
La mente dice che mi farà bene.
Cuore e mente si chiedono cosa resterà a Greta di tutto quest’amore assoluto, imprescindibile, grande quanto l’universo interno.
Lei non ha memoria.
Ed io piango.
E’ possibile che quando sarà Lei a piangere io non ci sarò.
Fa male pensarlo.
Per ora inspiro un po’ di più quel suo profumo che saprei riconoscere tra mille bambini.

Annunci

4 thoughts on “Di tutto questo amore

  1. Come capisco…io la sto gia svezzando a quattro mesi e mezzo perché il lavoro non mi aspetta più..devo ricominciare e subito. Ringrazio il cielo di averlo e di poter lasciare la piccola alle cure amorevoli della nonna, io invece credo che prenoterò una visita dallo psichiatra perché piango senza ritegno!!!

    Mi piace

  2. Oggi piangiamo tutte, da lunedì non vedrò Elisa per dieci (10) ore al giorno, lei spero non ne risenta, ma io… mi mancherà da morire quell'ora in pausa pranzo che potevamo passare insieme. Ma tant'è.
    Ti abbraccio

    Mi piace

  3. lei quel'amore assoluto ce l'ha tatuato sulla pelle. Non preoccuparti per lei, l'annuserai più a lungo appena tornerai a casa… e piangi, se ti va…
    comunque credo dovrebbe essere permesso di stare a casa di più, ma mi rendo conto che dicendo così non sono per niente d'aiuto.
    Ti abbraccio che è meglio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...