ferie · gravidanza · lavoro · maschio contro femmine · maternità

Stare a casa = non fare nulla!

Siamo a meno due

Ultimi due giorni di lavoro e vado in maternità (oramai lo sapevo visto che vi ho rotto le scatole a riguardo taaaaanteeeeeeee volte) 
Sabato inizia ufficialmente il mio nono mese di gravidanza.
Rotolo e mi trascino, per 30 km, fino al luogo di lavoro.
Ecco in questi giorni la domanda che mi sono sentita fare più spesso è:
“Cosa farai tutto il giorno a casa senza far nulla?”
Chiariamo un punto: non potrei mai essere una casalinga ma non credo che chi scelga di essere una casalinga non faccia nulla da mattino a sera o peggio ancora faccia la mantenuta del marito/compagno.
Ritorniamo alla domanda.
Cosa farò?
Ho in mente tanti progetti (uno di questi riguarda il web ma ve ne parlerò poi) ed ho realmente tante cose da fare:
– fare la valigia all’attivo abbiamo un pacco di pannolini taglia 1 (qualcuno ha usato gli Huggies  o i Chicco new born? Come sono?), un biberon piccolo -che non si sa mai- e due ciucci (credo fortemente nel potere consolatorio del ciuccio);
– fare gli esami pre parto (li ho rimandati alla prossima settimana che questa è stata già abbastanza delirante di suo)
– cambiare le tende in salone;
– chiamare il tecnico della lavostoviglie;
– sistemare la stanza dell’Inquilina e completare il lavaggio di tutine e porta enfant;
– rendere shabby un vecchio tavolo (e le sedie)  ereditato da una zia di Lui;
– sistemare il giardino e piantare i fiori nuovi;
– andare almeno 5 volte a pranzo fuori con le amiche (sono una che sa godersi dei giorni lavoro-free);
– organizzare almeno 3 serate fuori con Lui (io e lui da soli) prima di diventare in 4 ed entrare nel delirio    poppata-cambio pannolini-nuova poppata-nuovo cambio di pannolini;
– comprare e nascondere i giochi che l’Inquilina porterà a Giada per dirle che le vuole tanto bene;
– ricamare almeno un bavaglino per l’Inquilina (ammesso che riusciremo a scegliere il nome) ;
– andare dal parrucchiere per non essere scambiata per la nonna dell’Inquilina;
– fare le pulizie di primavera;
Mi è stato risposto che per fare tutte queste cose basta una settimana e che per le prossime tre starò senza far nulla.
Adesso, fermo restando che IO ABBIA VOGLIA DI NON FARE NULLA (ne ho il dirtto), perchè se una donna resta a casa senza lavorare un uomo si sente in diritto di dire che non fa nulla?
E’ un vecchio retaggio culturale o semplicemente i ruoli (uomo-donna) sono diventati così interscambiabili che non è più socialmente ammesso decidere di non lavorare?
E poi per favore non dite che me ne vado in ferie.
Vado in M A T E R N I T A’.
E Vi assicuro che è tutta un’altra storia.

Annunci

11 thoughts on “Stare a casa = non fare nulla!

  1. mamma che odio quando dicono così!! ma io dico, tra lavare, stendere, stirare, fare i letti ecc, con una panza dell'ottavo mese, anche se ti fermi per qualche ora, ma santa miseria, che male c'è? Poi dopo la nascita della piccola hai voglia a trovare dei momenti tutti tuoi. Quindi goditeli tutti tutti tutti e assaporali più che puoi, anche le uscite con le amiche!!

    Mi piace

  2. Dire che la maternità significa ferie e' semplicemente assurdo. Non vale la pena nemmeno a rispondere a dichiarazioni del genere. Stai tranquilla e utilizza questo sacrosanto periodo per organizzare il dopo.

    Mi piace

  3. Non ti annoierai mai, stai tranquilla! Io sono in maternità anticipata da quasi 2 mesi e non sono nuora riuscita ad annoiarmi, tra le cose da fare a casa e fuori e Pupa, i xchè adesso c'è lei a casa e non è più come la prima maternità! Il tempo passa velocissimo! Ah dimenticavo solo Pampers taglia 1 o newborn, chicco mai provati e huggies provati con pupa e deciso che non li avri mai più comprati. Ciao

    Mi piace

  4. Sono passati tanti anni dalle mie due “maternita'uguale ferie” (una delle quali trascorsa interamente immobile a letto) e ricordo ancora la frase “Ma come farai a non far nulla tutto il giorno?!”. Risposi che ferie hanno un unizio ed una fine mentre essere mamma mai e mi pareva abbastanza impegnativa la semplice consapevolezza di cio'.In bocca al lupo per tutto, dal tecnico alle cene e per finire con la parrucchiera! E soprattutto per l'Inquilina 🙂

    Mi piace

  5. Considera che per un uomo:
    1. cambiare le tende in salone = le stacco e le butto a terra
    2. fare la valigia = metto dentro pigiama e ciabatte
    3. rendere shabby un vecchio tavolo = do' la vernice sopra
    4. sistemare il giardino e piantare fiori nuovi = spazzare la parte coperta e mettere i fiori (ancora nei vasi di plastica) in giro
    5. andare dal parrucchiere = mezz'ora per taglio-shampo
    6. fare le pulizie di primavera = esistono le pulizie di primavera?

    Ecco perché dicono che basta una settimana.

    Mi piace

  6. GODITI LA MATERNITA'!!!! e sai perché te lo dico così convinta?!…perché io volevo fare mille cose in maternità e poi…mia figlia ha deciso di arrivare 20 gg prima della scadenza… perciò ho fatto meno della metà.. in più per me era fine agosto/inizio settembre e trovavo sollievo soltanto in piscina.. 😉

    Mi piace

  7. Io invece sono in maternità anticipata da Novembre, per problemi di salute. Mi è mancato da morire il mio lavoro in questi mesi ma devo dire che in questi ultimi giorni inizio davvero a fare fatica a fare qualsiasi cosa… piccolo pupo pesa ed io davvero rotolo in giro per casa… arranco fino alla lavatrice, mi trascino fino alla cucina… però non sono mai stata ferma un secondo. Perchè comunque stare a casa comprende una infinita quantità di preparativi e lavori che gli uomini non sono nemmeno in grado di concepire… pensa che una volta gli ho detto “sarebbe da sbattere il telo del divano…” e lui mi ha risposto “perchè, il telo va anche sbattuto?”…

    Mi piace

  8. io sono andata in maternità anticipata per alcuni problemi e non sai in quanto mi hanno detto “ah beh ma allora ti riposi…dai, che te la godi!”.
    A mazzate li avrei presi!

    Mi piace

  9. Io ho scelto di restare a casa a far nulla e ogni sera non mi spiego come mai pur “facendo nulla” tutto il giorno io arrivi alla sera e sono stanca morta. Qualcosa non mi torna…

    Mi piace

  10. semplicemente i ruoli (uomo-donna) sono diventati così interscambiabili che non è più socialmente ammesso decidere di non lavorare?
    io non lo vedo almeno dove vivo io…in genere la maggior parte fa la mamma casalinga e come dici tu non è proprio uguale a non far niente. soprattutto se si hanno i bimbi piccoli buona maternità 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...