Senza categoria

Il mobile dell’ammuina

Ne sono certa.
Anche a casa della persona più ordinata del mondo ne esiste uno.
Che sia un cassetto, un armadio, un ripiano o un mobile in cucina poco importa.
Ognuno di noi, maschio o femmina che sia, deve fare i conti con il cassetto dell’ammuina.
Per intenderci ammuina è un termine napoletano.
Caos. Disordine. Sono sinonimo di ammuina.
E non sono certa che si scriva così
Però io devo fare i conti ogni due settimana circa con il mio mobile dell’ammuina.
Non che sia l’unico.
Ma proprio non riesco a farci nulla.
Riordino e tempo due settimana torna come prima.
Non è il mobile dei trucchi, ne il cassetto delle mutandine.
No.
E’ il mobile dei miei contenitori di plastica.
Non so voi ma io ne ho tantissimi.
E ne compro sempre.
Penso di non averne mai abbastanza.
Ecco.
Perchè se mi metto a preparare pappe e cene da surgelare e conservare poi finiscono e a me resta per un’altra monoporzione un contenitore familiare (di quelle famiglie molto numerose però)
Allora ne compro altri più piccoli.
E poi medi.
Fatto sta che quel mobile è in ordine 2 giorni su 30.
Adesso se voi mi volete un po’ bene raccontatemi qual è il vostro mobile dell’ammuina (e soprattutto come si dice ammuina nel vostro dialetto).
E non permettetevi di dirmi che non avete nessun mobile (neanche un ripiano piccolo piccolo ) che non riuscite a mantenere in ordine perchè:
1) non vi credo;
2) mi fate sentire uno schifo.

Annunci

12 thoughts on “Il mobile dell’ammuina

  1. Solo un mobile?? Un cassetto?? Un angolo?? Hai presente i miei 54 m2?? Ecco…ogni qualsivoglia contenitore a tiro di donne di servizio/bambini/Lui/e sconfesso anch'io lo è!! Io li chiamo rifugium peccatorum e quando una cosa nn ha posto la schiaffi li, e magari ti aspetti scomparirà per miracolo…ecco. Io animo di maniacale ordine ma insieme di caos spropositato riesco a tenere in ordine i miei spazi. Per tutto il resto…beh si, MasterCard non guasterebbe affatto!!!

    Mi piace

  2. Da noi l' “ammuina” è l' Amuchina! Eh eh eh! Cmq si, ne ho più di uno in effetti. Dunque… I cassetti della scrivania in cui ci infilo di tutto (a volte anche di forza), la parte centrale dell'armadio che ormai ha una vita propria e lo sgabuzzino in cui ho stivato di tutto in un caos primordiale! Ormai mi sono arresa. ;D

    Mi piace

  3. Quando ho letto che anche tu non riesci a tenere ordinato il mobiletto dove conservi i contentori di plastica, ho riso da matti e ho linkato il post a mio marito!!!
    Ovviamente ho lo stesso tuo “problema” è quasi l unico posto che non riesco a tenere ordinato e mi scoccia tantissimo riordinare. Così il compito ingrato tocca a mio marito ^___^

    Mi piace

  4. Sinceramente non saprei cosaa scegliere perchè qualsiasi stipetto/armadio chiuso di casa mia, in questo periodo di super lavoro, sta diventando un angolo dell'”ammuina” (che da noi si direbbe “casèin”) O_o

    Mi piace

  5. El casin… da noi si dice così… e io posso dirti che ne ho più d'uno. Il mobile delle pentole, il cassetto delle mutande e… l'armadio dove tengo i pigiami. Disastro!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...