Giada · io figlia · io mamma · punizioni · schiaffi

Tra punire e picchiare

immagine tratta dal web

Secondo me ognuno di noi mette nel suo essere genitore un po’ di quello che ha ricevuto quando era bambino.
Anche quando si vuole essere diversi dai propri genitori.
Sappiamo quello che abbiamo avuto.
Sappiamo quello che non vogliamo dare.
Cose che non vogliamo trasmettere.
Di mia madre ho sempre apprezzato il fatto che non ci abbia mai dato uno schiaffo.
Abbiamo avuto moltissime punizioni.
Cose che capivamo che le cose si facevano serie quando vedevamo la vena sulla fronte di mamma gonfiarsi.
Era il nostro segnale.
Il limite da non superare.
Oggettivamente è stata brava.
Ci faceva vivere le cose di ogni giorno, come andare a scuola, come un premio.
Un mito.
Cose che la Montessori se l’avesse conosciuta Le avrebbe chiesto:”come hai fatto?”
Il bello è che non lo sa neanche mia mamma.
Il fattore “mi ha detto bene” ha avuto la meglio.
Ritorniamo al punto di partenza.
Noi a casa non abbiamo mai avuto uno schiaffo.
Lo schiaffo non era il segnale “questa cosa non si fa” “o non ci si comporta così”
Le punizioni (che  a volte erano banali: tipo niente gelato oggi pomeriggio. Il gelato o le merendine non erano la regola a casa ma un premio) invece facevano male.
Forse il dolore istantaneo dello schiaffo sarebbe passato con qualche lacrima.
Poi avrebbe preso posto un po’ di astio per il dolore provocato, ma non avrei avuto memoria del perchè o di cosa poteva aver scatenato quel tipo di reazione.
Ho fatto tesoro di questa mia esperienza da figlia e di conseguenza non è mia abitudine dare uno schiaffo a Giada per spiegarle che una cosa non si fa.
Mi è successo solo due volte e me ne pento.
Sono state reazione dettate dalla paura.
Una volta Lei è scappata via da un negozio correndo fuori per strada: l’ho presa per la maglietta mentre scendeva il marciapiedi (la strada era trafficatissima).
La signora del negozio dopo voleva offrirmi una camomilla.
E la volta successiva si stava mettendo in bocca una moneta e le ho dato una schiaffetto leggere sulla bocca.
Non vi dico che pianti.
E voi?
Siete per lo schiaffo o per la punizione?
Come erano i Vostri genitori con Voi?

Annunci

6 thoughts on “Tra punire e picchiare

  1. questo è un argomento davvero hot!
    io non ho personalmente ricevuto schiaffi.. penso che si possono contare sulle dita delle mani.. mio padre picchiava mia madre..
    è capitato di dar qualche schiaffetto.. anchio per paura.. di solito mi capita più spesso urlare! ora.. punizioni su punizioni!!!!!!!
    e funzionano

    Mi piace

  2. Mia madre ha fatto un mix, nel senso che colpiva duro con le punizioni, specie quando ero adolescente e ribelle “Niente festa sabato” e io, che avevo il morosetto nuovo da vedere, mi disperavo all'inverosimile. Però le sculacciate me le dava eccome… Una volta le ho detto stupida e m'ha tirato una ciabatta prendendomi la bocca e facendomi un taglio sul labbro. Non ho visto segno di pentimento in lei, mai! Certo non era intenzionale eh! Mio padre invece era uno quieto, mi ha dato due schiaffi in tutta la mia vita, per poi pentirsi e chiedermi perdono in lacrime ahahaha! Io non sono mamma, anzi sono una criticona senza conoscere l'argomento, a volte vedo certi bimbi fare cose che se fosse mio lo attaccherei al muro a pedate nel culo, ma ripeto, non essendo mamma non posso dire cosa farei o cosa no. Quel che so, è che qualche sculacciata mi ha insegnato tante cose e credo non facciano male ecco…

    Mi piace

  3. Nemmeno io ho mai ricevuto schiaffi, ma quando mia mamma diceva NO era no e non si discuteva. Sono stata anche una bambina facile da gestire, quindi mia mamma ha avuto vita facile in questo senso:-)
    Con i miei figli ho fatto altrettanto…niente schiaffi, anche se forse in qualche rarissima occasione uno sberletto a mia figlia è scappato.
    Oggi che sono grandi, soprattutto con la prima, devo dire che magari qualche sculacciata ci stava bene, perchè mia figlia è sempre stata difficile da gestire…il piccolo basta un mio sguardo e capisce quando è ora di finirla.

    Mi piace

  4. io ne ho presi alcuni di schiaffi. certo non da dover chiamare il telefono azzurro, ma capitava che le punizioni con me o mio fratello non funzionassero..erano piu dettate dall'esasperazione quelle sberle.E succedeva più da bambini, nell'adolescenza non ne ricordo..

    Mi piace

  5. Io ho ricevuto un solo schiaffo da mia madre e ancora brucia al ricordo. Sculacciate invece ne ho presa qualcuna in più, ma non erano assolutamente la prassi. Anzi. E soprattutto sono finite quando mi sono dimostrata in grado di capire quanto mi veniva detto. Da lì sono iniziate le punizioni…ma non me ne sono meritate poi troppe. 😉

    Mi piace

  6. Io sono pro punizioni credo che un castigo valga più di mille ceffoni, però è anche vero che in sei anni che sono mamma qualche volta, poche, mi è scappato di tirare una sculacciata o un piccolo schiaffo e ogni volta dopo ho pianto io per il non aver saputo controllarmi…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...