dash idee per le mamme · help · io mamma · mamme · web

Non è un paese per mamme. Idee per le mamme. Per un Paese a misura di famiglia

sottosottosottosottotitolo: Non è un post sponsorizzato
sottosottosottosottosottotitolo: Non si è mai visto un titolo così lungo.

Allora questa cosa delle Idee per le mamme mi piace davvero tanto.
E ogni volta che ci penso mi viene un’idea nuova.
Adesso potrei stilare un testo pari al girone del Purgatorio della Divina Commedia di Dante.
Ho scelto il Purgatorio non a casa.
Perchè in fondo, noi mamme, siamo in bilico tra inferno e paradiso.
Siamo equilibriste che su una corda tesa cercando di cadere nel paradiso che si trova nella risata di un bambino evitando le fiamme dell’inferno delle notti insonni.
E siamo equilibriste perchè per lo più siamo sole.
Non viviamo in un Paese che aiuta la crescita di una famiglia nel suo complesso figuriamoci di quella di una mamma.
Non vi dirò le mie idee assurde ma quelle realizzabili.
Di quelle che basta poco.
Di quelle che se le raccontassi in Svezia mi etichetterebbero come “conservatrice” o più semplicemente come vecchia dentro.

Punto 1 la scuola pubblica.
A meno che non decidessi di assumere una baby sitter non posso mandare mia figlia in una scuola pubblica.
L’orario massimo di uscita è alle ore 16.
Ecco io alle ore 16 sono ancora in uscita.
Giuro che ho fatto domanda al Ministero dei supereroi ma non ho ancora superato l’esame per il dono dell’ubiquità.
Forse è questione di esperienza.
3 anni saranno pochi.
Quindi fino ai 10 anni di Giada mi tocca pagare una scuola privata (ma ci sono le medie inferiori private?) o trasferirmi vicino a mammà o lasciare il lavoro il part time è un  miraggio che al confronto nel deserto ci trovi le migliori discoteche.

Punto2: e chiedo scusa se forse non c’entra.
Sveltiamo le pratiche per l’adozione.
Perchè io vorrei tanto adottare un bambino ma l’idea di affrontare una trafila burocratica pari ad un pellegrinaggio a piedi Napoli-Lourdes mi prende male e forse faccio prima a provare a rimanere incinta (vedi mai che il miracolo si ripeta per la seconda volta) che tentare di salvare e dare un’opportunità ad un bambino più sfortunato di noi.

Punto 3 (poi la smetto) :  passino i 5 mesi di maternità obbligatoria (se SEI incinta e stai bene per me puoi lavorare fino al giorno prima di partorir- se sei incinta e stai bene e fingi di aver bisogno della maternità anticipata SEI una stronza che rovina tutte le donne che ne hanno realmente bisogno) ma l’allattamento perchè dura solo un anno?
Non è che mia figlia ad un anno ha preso la patente e mi ha detto ” Tranquilla mamma adesso so provvedere a me stessa”
Non aggiungo altro.

Punto 4 (poi la smetto per davvero): un punto d’ascolto, con una psicologa esperta in depressione post parto.
Gratis (neanche il ticket).
E soprattutto da non dover incastrare in orari impossibili che uno già ha il lavoro e un figlio da gestire. Incastrare anche lo psicologo sarebbe  troppo stressante.

Se anche voi avete un’idea per aiutare le mamme raccontatela qui.
Che forse troveremo davvero qualcuno pronto ad aiutarci


Annunci

10 thoughts on “Non è un paese per mamme. Idee per le mamme. Per un Paese a misura di famiglia

  1. Ci metto le mie di proposte “fattibili”:
    – Albo delle baby sitter con tanto di documenti per il collocamento obbligatorio in tutti i comuni italiani
    – Corsie preferenziali, parcheggi gratuiti, piste ciclabili, controllo delle strade ecc.ecc, per le mamme che tutti i giorni devono fare tragitti più o meno lunghi con i bambini
    – Spazi adeguati, gratuiti e ben tenuti in ogni quartiere della città, che non vuol dire mettere uno scivolo ed un'altalena dentro un'aiuola spartitraffico o sopra una rotonda!

    – Sostegno alle mamme non “appapate”, perchè è giunta l'ora di realizzare che non tutte le famiglie hanno 2 genitori!

    E non dico altro, perchè sono una persona saggia e non voglio apparire pazza, ma di cose da chiedere ce ne sarebbero a fraccate, e nemmeno tanto visionarie!

    Mi piace

  2. bel post! decisamente il part time per le mamme dovrebbe essere obbligatorio! o quanto meno che ci siano servizi adeguati per chi lavora fino alle 18!
    se fai un salto da me, c'è un invito per te!

    Mi piace

  3. Cel'ho fatta! Dopo un intera giornata che cerco di leggerti. Meglio tardi che mai! Concordo su tutto ovviamente, aggiungendo che per le adozioni ti chiedono anche di andare almeno un mese nel luogo dove adotteresti il bambino…Eh già, perchè tutti abbiamo mesate intere per poterci trasferire ovunque no?! -.-“

    Mi piace

  4. @mafalda @pinkmommy purtroppo il part time corrisponde anche a meno soldi.
    molte mamme non lo chiedono perchè forse sanno che non potranno arrivare a fine mese con uno stipendio a metà

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...