Giada · inverno · io mamma · physiomer Siero di mare · raffreddore

E con Physiomer si ritorna a respirare

Fa freddo.
Che novità penserete.

Il punto è che fa freddo e il raffreddore si impossessa di adulti e piccini.
Mentre i primi però fanno un uso smodato di kleenex i secondi si trasformano i piccoli “slimer” e sono davvero splendidi quando per pulirsi si trascinano il muchetto fin sulla testa gelatinando i capelli e dando alle sopracciglia un aspetto che manco il tenente Kojak riusciva ad ottenere dopo ore di trucco.
Almeno mia figlia ci riesce.
Il raffreddore poi si trasforma in tosse e a lei poi viene la tosse e poi l’asma.
Non fa una piega.
La pediatra mi ha sempre suggerito di pulire il nasino con la soluzione fisiologica e poi l’aspiratore.
Peccato che adesso non si riesca a stenderla neanche in due e se ci riesco è solo grazie all’uso di una camicia di forza.
Scherzo (sulla camicia di forza ovviamente) 
Però avevamo smesso questo rituale tanto importante quanto utile
Così ho voluto provare qualcosa di diverso.
Mi sono ricordata che dopo l’intervento di rinoplastica il dottore mi aveva suggerito, dopo aver tolto i tamponi, di pulire il naso con del siero di mare.
Ce ne sono di diversi tipi e con diversi getti (più forte nel mio caso più delicato per il nasino dei bambini) 
Ho usato questo: Physiomer “Siero di Mare”. 

Physiomer, infatti, è l’unica soluzione composta esclusivamente da acqua di mare grazie ad un esclusivo processo in cui non viene diluita, come in altri casi, ma viene desalinizzata e sterilizzata in maniera del tutto naturale, in questo modo è garantita la conservazione dei sali minerali marini. Physiomer può così, oltre a svolgere la funzione di detergente nasale, svolgere anche un’azione anti-infiammatoria e rigenerante che è molto meglio rispetto ai semplici benefici di detersione che svolgono le comuni soluzioni saline. In questo modo il nasino non rimane solamente pulito ma anche ben idratato, evitando cosi la secchezza delle cavità nasali.

Il Physiomer Baby Spray è davvero pratico, comodo e di facile utilizzo, ha il beccuccio morbido non altri spray nasale – per la disperazione ne ho provati diversi- (tipo quelli che servono per le allergie) che Giada scappa appena lo vede.
Lo usiamo direttamente sul lavandino mentre si lava i denti.
Inclina la testa su un lato poi sull’altro e il gioco è fatto.
 

 


Viral video by ebuzzing                                
Annunci

4 thoughts on “E con Physiomer si ritorna a respirare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...