scleri · soldi · sproloqui

Care vecchie Lire

Non so voi ma io ogni tanto converto il mio stipendio in Lire.
Lo faccio così.
Per sentirmi un po’ ricca.
Anche se poi non lo sono.
Perchè in euro diventano quattro spicci.
Ok, c’è chi sta peggio e non mi lamento.
Però cavolo con le lire sarei stata una donna che guadagnava almeno quanto un uomo.
Con le lire prima, se guadagnavi quanto guadagno io adesso, si tiravano su famiglie con 2 figli, compravi la casa e andavi in vacanza anche tutti gli anni.
Io invece, e non sono l’unico sostentamento per la famiglia (menomale), faccio il pari e dispari se possiamo permetterci un altro figlio.
C’è un detto che dice ” Dove mangiano tre si mangia anche in quattro”
Credo che debba essere rettificato.
Almeno mettiamoci delle postille o che ne so delle note a piè pagina.
Tipo è vero ma non devi avere la spesa della casa.
Niente affitto.
Niente mutuo.
Niente rata dei mobili.
Allora forse ce la si fa.
E questo mi fa pensare a come facciano certe persone che con milleeuro fanno cose che in casa mia non possiamo metterci anche se guagnagniamo almeno il triplo.
Ma come si fa?
Vi prego se avete la ricetta magica per riuscire a fare tutto con mille € o poco più condividetela qui.
Non avrete invidia ma solo ammirazione ed una persona in più che cercherà, se possibile, di emulare le Vostre gesta.
Perchè siete degli eroi
Sapevatelo.

Annunci

14 thoughts on “Care vecchie Lire

  1. Magari avessi questa ricetta magica…purtroppo non è così, ed anche io come te , faccio i salti mortali per far quadrare il centesimo alla fine del mese. Però ti seguo…visto mai passa qualcuno che ce la rende nota…mi metto comoda va! ^_*

    Mi piace

  2. Il trucco più vecchio del mondo: rate, rate, rate. E carta di credito, se possibile da mettere a rate. Funziona così ormai, dove ti giri trovi l'offertona “paghi a rate dal 2037” e allora tutti pensano di poter spendere quanto vogliono senza rendersi conto che alla fine le rate devono pure pagarle!
    Io sono come te: converto sempre da euro a lire ma il cambio non è mai favorevole e poichè non sono nemmeno concorde con le rate faccio quello che mi riesce, comprare quando posso e non quando voglio 😀

    Mi piace

  3. @veru infatti vivere di rate non mi sembra l'ideale.
    Semmai uno compra a rate l'indispensabile ma sempre senza esagerare.
    Non so se ricordi la canzone degli articolo31 impresa eccezionale (alla fine c'era il tipo che comprava tutto a rate e faceva due lavori per pagare il mutuo)

    Mi piace

  4. Presente, noi con i milleuro e qualche spicciolo in più ci campiamo in cinque.
    Trucchi: niente spese superflue, niente ristorante, cinema, estetista, creme varie, trucchi, vestiti nuovi per gli adulti, marchingegni tecnologici, eccetera. Si spende solo per i bimbi.
    E dar fondo ai risparmi ovviamente.
    Bella la vita vero?

    Mi piace

  5. Guarda, una ricetta magica non c'è, non esiste. Semplicemente quando non ci sono soldi per le scarpe, la cena, il DVD, la ricarica del cellulare, si fa a meno. Semplice come bere un bicchier d'acqua. Se arrivi ad un certo punto con la macchina in riserva, non si fa il pieno e nemmeno le 20 euro, si fanno 5 euro per tirare fino al giorno dopo e sperare che vada meglio. Ecco come si fa! E te lo dice una che tanto guadagna e tanto spende, se non di più. Anzi sicuramente di più! E con spende non intendo che vado a divertirmi, ma che tra mutuo e affitto, bollette e spesa di casa è un delirio. Anche io faccio sta cosa delle lire ogni tanto e mi rendo conto che starei proprio bene…..

    Mi piace

  6. Sai che ogni tanto lo faccio anch'io e penso che con il corrispettivo in lire farei veramente la signora?
    Sarei curiosa anch'io di sapere come si vive o meglio sopravvive con 1000 euro al mese.
    Sicuramente si rinuncia a tutto, ma ti sembra giusto? Si lavora e non ci si può permettere nulla? Tutto sommato io non mi lamento, ma i nostri stipendi vanno via soprattutto per le spese e poco per i piaceri.

    Mi piace

  7. Quoto Slela, mio malgrado, ma siamo in 4. Si fatica, specie se un figlio è andato al nido privato per ben 3 anni, dove la retta è pari se non più di un affitto. In tre anni devo aver comprato due macchine alle proprietarie di quell'asilo. Ora va meglio, ma porca l'oca se si tira la carretta….

    Mi piace

  8. Facciamo spesso questo ragionamento anche noi. Staremmo davvero bene, non ci lamentiamo della nostra condizione però è misera in confronto a quella dei nostri genitori…
    Noi non spendiamo i “soldi futuri”, ovvero usiamo pochissimo la carta di credito e abbiamo rate “solo” per la casa e per la mia auto. Se c'è da cambiare la tv si aspetta di avere i soldi in tasca.

    Mi piace

  9. Il punto è che oggi non esiste più una vera forbice ricco povero.
    Il rilevamento dell'istat ci troverà tutti più poveri.
    Tutti a stringere la cinghia
    E quoto @serena se tornassero le lire adeguerebbero subito i Nostri stipendi.
    Abbassandoli: purtroppo!!!

    Mi piace

  10. Vi ricordate quelle offerte al supermercato “tutto a 1000 lire”? Ora magari c'è “tutto ad 1 euro”… Il problema è che gli stipendi sono rimasti uguali a com'erano prima. Il resto è tutto raddoppiato. Come si fa ad andare avanti? Si fa!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...