io · teatro

In attesa del mio turno

Anteprima immagine

Il cuore batte forte
E poi in gola
E direttamente giù nello stomaco.
“Ma chi cazzo me lo fa fare?”, “Ora muoio, ora muoio”  e la voce che ho paura non venga fuori.
Sono tutte sensazioni, emozioni, paure che mi ricordo come se fosse solo ieri.
Invece sono passati tre anni.
Ecco tre anni fa, incurante del pancione, tre volte a settimana Io&Lui avevamo un impegno comune: le prove per la commedia a teatro.
Ve l’ho detto che recitavo?
Da quando è nata Giada io ho accantonato la cosa.
Prima è troppo piccina e tetta dipendente.
Poi fa freddo e poi Le viene la febbre e poi gattona e “Quando la tieni ferma tre ore a sera?” e poi si fa tardi perchè non si finisce prima delle 23 e poi l’impegno a metterla a letto alle 21 che mi sembra di buttare al vento tutto il lavoro fatto.
E lo so che sono solo quattro mesi l’anno.
Però ci vuole anche coerenza.
Giusto un pochino.

Lui invece ha incrementato le prove.
Prima una commedia l’anno? (lo facciamo per hobby e non per professione) 
Adesso ne fa tre.
Mi sembra giusto (leggere con ironia) 
Poi Lui mi dice che la mia parte non è stata ancora data e mancano meno di tre settimane.
Ed io la parte la conosco già.
Ed è piccola piccola.
Giusto 10 minuti in scena.
Ho mandato a quel paese il buon senso.
Perchè il 6 novembre quando sarà finito tutto io sarò distrutta.
E ci sarà davanti tutta la settimana di lavoro.
Però mi manca un sacco stare dietro alle quinte in attesa di entrare in scena e recitare la mia parte.
Adesso c’è questa tipa che aveva fatto il provino e pare vada bene che deve far sapere se è disponibile.
Dal canto mio ho accettato.
Sono pazza: lo so!
Quindi c’è il 99% di possibilità che io ritorni a fare le prove e che il 4-5 e 6 novembre ci sia anche io sul palcoscenico.
Auguratemi tanta merda
P.S. nella foto in alto alla destra del monitor ci sono anche io 🙂
Annunci

19 thoughts on “In attesa del mio turno

  1. Ma to'! Io ho recitato per 7 anni! Poi mi sono sposata e ho lasciato stare per un po'. Poi è nato il mio primo figlio, poi la seconda e poi la terza e così adesso il mio unico pubblico sono i miei tre diavoletti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...